CATEGORIA  CADETTI

“RIUSCIRE A CONCILIARE TUTTO QUANDO SI È NUOTATORI È MOLTO DIFFICILE, PERCHÉ SEI SEMPRE AL LIMITE DELLE TUE ENERGIE, SEMPRE A LOTTARE PER QUEL MILLESIMO DI SECONDO.”

Classe 1997, tesserato per Fiorentina Nuoto Club, è stato finalista ai Giochi Europei di Baku 2015 nei 200 stile libero e con la 4×200. Ha anche preso parte al Campionato Mondiale Juniores del 2015 a Singapore. Nella scorsa stagione si è qualificato per gli Europei Assoluti di Londra e, con la sua frazione in batteria, ha consentito al quartetto azzurro l’ingresso in finale e la conquista della medaglia di bronzo. Grande lavoratore, coniuga una notevole determinazione ad un carattere disponibile ed equilibrato.

“Imbattibile”

01/

Powerskin Carbon Flex VX

FILIPPO HA RIVOLUZIONATO IL SUO MODO DI GAREGGIARE CON QUESTO MODELLO DAL DESIGN INNOVATIVO E TECNOLOGIA ADATTA A BREVI E LUNGHE DISTANZE
Powerskin Carbon Flex VX

“Adoro i colori”

01/

Classic Silicone

OLTRE ALL'OPPORTUNITÀ DI CAMBIARE OGNI GIORNO COLORE SENZA RINUNCIARE AL COMFORT, FILIPPO LA SCEGLIE PER LA SUA SEMPLICITÀ E PRATICITÀ
Classic Silicone

“Li indosserei sempre”

01/

Cobra Mirror

ANCHE NELLE GARE IN ESTERNA, FILIPPO VUOLE IL MASSIMO: QUESTI OCCHIALINI IMPERMEABILI GARANTISCONO LA MASSIMA VISIBILITÀ
Cobra Mirror
Lo stile di Filippo

“Non passa mai di moda”

01/

Solid Squared Short

FILIPPO INDOSSA QUESTO MODELLO SEMPLICE CHE SI ADATTA COME UNA SECONDA PELLE PER GARANTIRE IL MASSIMO DELLA PRESTAZIONE
Solid Squared Short

“I miei preferiti”

01/

Cobra Mirror

PER UNA MIGLIORE QUALITÀ DI VISIONE, FILIPPO SCEGLIE QUESTI OCCHIALINI CON LENTI RIGIDE ANTI-APPANNAMENTO A TENUTA ERMETICA
Cobra Mirror
L’ho scelto perché è la dimostrazione vivente che si può volare molto in alto anche se non si vince da baby. Proprio per il suo percorso, quasi quasi è il mio preferito.
Walter Bolognani - Selezionatore Nazionale Giovanile Nuoto
Non è un ragazzo che parla molto, ma esprime tutto con i fatti.
Lorenzo Zazzeri - Compagno di squadra
In realtà colpiva moltissimo il fatto che scivolasse nell’acqua senza fare schizzi, quindi da li abbiamo capito che veramente era nato per stare nell’acqua.
Massimo Megli - Papà di Filippo
Filippo ha mostrato questo potenziale, ce ne siamo accorti tutti, fin da piccolo. I punti di forza di Filippo sono una grande costanza nell’allenamento e una grande attitudine al nuoto, capacità direi abbastanza rare e uniche che lui sfrutta al meglio.
Fabrizio Vergnani - Head Coach